Codice tributo 1795: cos’è, significato e come si calcola?

Non è mai semplice riuscire a muoversi con sicurezza tra le varie imposte, aliquote e codici tributo: i contribuenti spesso si avvalgono dell’aiuto di professionisti, ma questo non significa che non debbano essere consapevoli di quello per cui stanno pagando. Oggi cerchiamo di capire cos’è il codice tributo 1795, qual è il suo significato e come si calcola l’importo da versare con il modello F24.

RICHIEDI IL TUO PRESTITO

Il significato del codice tributo 1795

Andando a leggere la descrizione del codice tributo 1795 data dall’Agenzia delle Entrate si capisce che esso fa riferimento al pagamento del saldo dell’imposta sostitutiva sul regime fiscale di vantaggio per i lavoratori in mobilità e l’imprenditoria giovanile. Per favorire le iniziative dei giovani e delle persone che hanno perso l’occupazione che mirano alla costituzione di nuove imprese, la legge 98 del 2011 ha riformulato il regime forfettario: l’aliquota dell’imposta sostitutiva dell’imposta sui redditi e sulle addizionali comunali e regionali è stata ridotta al 5%.

Come si calcola l’importo da pagare?

Per il pagamento di questa imposta sostitutiva tramite modello F24 sono stati istituiti tre codici tributo:

  • il codice tributo 1793 va utilizzato per il pagamento della prima rata dell’acconto;
  • il codice tributo 1794 va utilizzato per il pagamento della seconda rata dell’acconto (o per il pagamento dell’acconto in un’unica soluzione);
  • il codice tributo 1795 va utilizzato per il pagamento del saldo.

L’importo dell’acconto può esser calcolato seguendo:

  • il metodo storico (quindi il valore di riferimento è quello dell’imposta sostitutiva versata l’anno prima);
  • il metodo previsionale (il calcolo viene fatto sul reddito che si presume di conseguire nell’anno in corso).

Se l’importo è inferiore ai 51,65 euro non bisogna pagare l’acconto; se l’importo è superiore ai 51,65 euro ma inferiore ai 257,52 euro l’acconto va pagato in un’unica soluzione entro il 30 novembre; se l’acconto è superiore ai 257,52 euro l’acconto va pagato in due rate: la prima (pari al 40%) entro il 30 giugno e la seconda (pari al 60%) entro il 30 novembre.

Come utilizzare il codice tributo 1795 nel modello F24

Per effettuare il saldo dell’imposta sostitutiva bisogna compilare la Sezione Erario del modello F24: nella prima colonna si inserisce il codice tributo 1795; nella seconda colonna si indicano le quattro cifre relative alla rateazione: le prime due indicano la rata che si sta pagando e le ultime due indicano il numero totale delle rate da pagare (ad esempio, se si sta pagando la seconda di sei rate bisogna inserire 0206; se si paga tutto insieme bisogna scrivere 0101).

Nella terza colonna si specifica l’anno di riferimento e nella quarta colonna si mettono gli importi a debito; la quinta colonna non va compilata se non ci sono importi a credito. Nella riga Totale si riportano le somme degli importi a debito e a credito presenti nella sezione e nella casella Saldo si inserisce la differenza tra questi due valori.