Mobile Payment: Vantaggi di usare questo metodo

Oggigiorno per rispondere alle richieste sempre più esigenti del mercato sono ormai entrate nella consuetudine quotidiana nuove abitudini e innovative pratiche gestionali della domanda e dell’offerta che vanno modificando sempre più prepotentemente le tradizionali transazioni economiche. Sono stati ristabiliti ex novo tutta una serie di processi ormai consolidati che si vedono progressivamente spodestati da nuovi sistemi, nuovi tecnologie e nuove modalità operative: in questo contesto si instaura da ultimo il sistema del Mobile Payment. Con questo termine si vogliono definire i pagamenti o trasferimenti di denaro istantanei ed immediati che, sfruttando le reti wireless di smartphone e tablet, permettono l’acquisto diretto di beni o servizi.

RICHIEDI IL TUO PRESTITO

Il Mobile Payment si rivolge per lo più ad un pubblico giovane e moderno, anche se le indagini statistiche dimostrano come esso si stia ultimamente diffondendo anche tra la generazione più matura, soprattutto di sesso femminile. Chi lo sceglie si inserisce comunque nell’ambito del tipico acquirente contemporaneo, alla perenne ricerca dell’acquisto perfetto: un bene o servizio nella sua migliore versione, immediatamente e ovunque disponibile, al prezzo più vantaggioso.

Il Mobile Payment pare rispondere alla perfezione a queste richieste di disponibilità, istantaneità, economicità e comodità.

Si tratta di una vera e propria rivoluzione, economica, tecnologica e sociologica, fino a qualche tempo fa assolutamente impensabile, soprattutto se applicata al nostro contesto territoriale, tradizionalmente avverso alle innovazioni e ai cambiamenti. Da un lato, allora, si riscontra un sano aggiornamento delle abitudini di acquisto, dall’altro un avanzare irrefrenabile della tecnologia e di nuovi sistemi applicativi, di respiro tipicamente internazionale. Fin qui si tratta di benefici collettivi, sociologici, di immagine, fiducia e affidabilità percepite. Analizziamo ora un po’ più nello specifico quali possono essere i vantaggi, reali o potenziali, di usare il Mobile Payment.

I soggetti coinvolti sono due: da una parte il cliente, dall’altra l’esercente, titolare d’azienda o professionista. Per chi acquista o trasferisce denaro il Mobile Payment rappresenta oggi il metodo di pagamento forse più semplice, sicuramente il più immediato a cui poter accedere. Ancora più comodo, veloce e sicuro della carta di credito, è pensato soprattutto per piccole spese e micro acquisti, per i quali non vengono richiesti nè codici, nè firme. Un unico strumento per poter effettuare pagamenti e trasferimenti di denaro contabilizzati in tempo reale, senza il gravoso e rischioso obbligo di avere con sè carte di credito, bancomat o contanti. Di solito, poi, il Mobile Payment gira su circuiti indipendenti, estranei ai canali degli istituti bancari, per cui le transazioni economiche non prevedono commissioni aggiuntive, nè a carico del cliente, nè a carico dell’esercente.

Questo metodo di pagamento riduce al minimo i rischi collegati all’uso improprio o involontario del denaro: praticamente impossibile effettuare acquisti errati, assolutamente non plausibile la clonazione dei dati personali. Tutte le transazioni restano tracciate automaticamente, per cui caso mai fosse necessario richiedere un reso od un rimborso, non sarà indispensabile aver conservato scontrini o ricevute. Ultimamente il Mobile Payment ha visto nettamente ampliati i propri campi applicativi, per cui sempre più negozi e attività di generi differenti stanno apprestando i sistemi operativi di accettazione di tale metodo di pagamento, personalizzandolo con convenzioni, sconti e promozioni specifiche, ad esempio il riaccredito di una percentuale di spesa effettuata in determinati giorni della settimana o sconti per soci di gruppi, società sportive o banche, rimborsi per nuove sottoscrizioni effettuate tra i contatti della propria rubrica.

Per esercenti, professionisti o titolari di piccole e medie imprese i vantaggi pratici derivanti dall’uso del Mobile Payment sembrano per così dire speculari: da un lato il pagamento digitale permette una profonda semplificazione della gestione aziendale. Più semplice tracciare, verificare e registrare entrate e uscite. Le transazioni avvengono in un lasso temporale davvero brevissimo, minimizzando gli sprechi e ottimizzando la rendita. Da un lato un minor sforzo richiesto al personale amministrativo e commerciale, dall’altro la garanzia di una transazione certamente positiva, con rischi di bad debt, ritardi o insolvenze praticamente nulli.

Ridotti a zero anche i costi legati all’utilizzo di apparecchiature POS e altri strumenti che prevedono spese annuali di servizio e commissioni sulle singole transazioni. Quanto questo possa impattare a livello di costi d’azienda è proporzionale alla dimensione dell’attività stessa, motivo per cui il Mobile Payment viene nettamente preferito da esercizi legati al micro commercio come edicole, bar, tabaccherie o attività di servizio come parrucchiere ed estetiste.

Per le aziende più strutturate, invece, come ad esempio ristoranti, centri commerciali o supermercati, il Mobile Payment può permettere una netta riduzione dei tempi di attesa in cassa, nonché del personale addetto alla vendita e all’amministrazione. La massima trasparenza delle transazioni aziendali viene garantita mediante l’aggiornamento diretto di addebiti e accrediti, anche in riferimento al pagamento degli stipendi mensili di dipendenti e collaboratori o rimborsi spese per trasferte, ricariche o rifornimenti.

Il cliente viene direttamente gestito e immediatamente soddisfatto, con un processo davvero veloce tra domanda e offerta, durante il quale l’acquirente usufruisce di un servizio non scontato, comodo e garantito e l’esercente di una vendita facile, veloce, sicura e immediatamente portata a conclusione. Maggior produttività, offerta migliore, riduzione di costi e massimazione di tempi e personale addetto, nessun rischio di falsificazione e nessun rischio di insolvenza. Il Mobile Payment offre dunque innumerevoli vantaggi, sia per i clienti che per gli esercenti, nell’ottica di un miglioramento e potenziamento continuo.