Come spostare un’auto senza assicurazione

È possibile spostare un’auto senza essere coperta da una polizza assicurativa? Anche se la normativa vigente è ben chiara che per circolare sulla strada qualsiasi veicolo deve essere coperto da assicurazione, tuttavia, può accadere che sia necessario spostare il veicolo non coperto da polizza.

RICHIEDI IL TUO PRESTITO

È veramente possibile farlo? Cosa dice la normativa a tale proposito? Vengono irrogate sanzioni in caso di circolazione del veicolo senza assicurazione? Vediamo in questa guida. 

Circolazione Auto senza assicurazione: Sanzioni e Normativa

Secondo la normativa riportata sul Codice della Strada, Decreto Legislativo del 30 aprile 1992 n. 285, la sanzione in caso di circolazione senza copertura assicurativa (COGENTE) va da “un minimo di € 841 fino ad un massimo di € 3.287 con il conseguente sequestro amministrativo del veicolo”.

La restituzione del veicolo avviene solo dopo il pagamento della sanzione irrogata e dopo aver sottoscritto una polizza assicurativa auto.

Spostare un’auto senza assicurazione: come fare?

È possibile spostare un’auto senza copertura assicurativa? La risposta è assolutamente affermativa ed il modo più semplice è quello di trasportarla con un carro attrezzi o un carrello appendice.

In tale caso non ci sono dubbi in merito al fatto che il veicolo senza assicurazione può essere spostato senza essere messo in circolazione.

In questo modo, è possibile non correre il rischio di essere sanzionati dagli organi di Polizia per la violazione della disciplina normativa contenuta all’articolo 193.

Tuttavia, si deve considerare anche il fatto che le tariffe applicate dalle officine non sono a buon mercato ed il trasporto può richiedere anche l’esborso monetario di circa 180/200 euro.

Targa di prova per circolare senza assicurazione

Altro stratagemma per poter muovere e spostare il veicolo su strada senza stipulare una valida copertura assicurativa è quello di utilizzare la “targa prova”, la quale viene rilasciata a titolari di autofficine o concessionarie d’auto, previa richiesta agli uffici provinciali della motorizzazione.

Dove deve essere posizionata la targa di prova? Essa deve essere posizionata nella parte posteriore di un’auto che ne consente la circolazione anche senza copertura assicurativa.

L’auto provvista di targa di prova deve essere guidata dal titolare della targa prova o da un suo “delegato”.

Si tratta di un escamotage molto “intelligente” dato che la targa “ingloba” anche la copertura assicurativa, quindi in effetti circolare senza un’assicurazione in effetti è impossibile.

Circolare senza assicurazione: ulteriori dettagli

Circolare a bordo di un’auto richiede sempre l’obbligo della stipula di una polizza assicurativa onde evitare l’irrogazione della sanzione amministrativa sopra richiamata, la cui somma può ridursi a un quarto.

Si tratta casistiche ben contemplate dalla normativa:

  • assicurazione del veicolo è scaduta, ma operante nei quindici giorni successivi al termine,
  • il guidatore provvede, entro trenta giorni dalla violazione, alla demolizione e radiazione del veicolo.

Si deve ricordare che un veicolo parcheggiato in un’area pubblica, senza regolare contrassegno, può essere soggetto a contravvenzione.

Dunque, se si dispone di un veicolo sprovvisto di assicurazione occorre parcheggiarlo in zone private, non aperte alla pubblica circolazione.

In definitiva, l’unico modo per spostare un’auto senza assicurazione è richiedere l’intervento di un carroattrezzi che si occuperà di prelevare e trasportare l’auto in un deposito privato.