Cosa sono gli ETF e come investire con questi strumenti

Con il terminte ETF indichiamo dei fondi che vengono quotati sul mercato, il quale acronimo sta per Exchange Traded Fund.

RICHIEDI IL TUO PRESTITO

Si tratta di strumenti finanziari che fanno parte della categoria dei così detti fondi comuni di investimento aperti indicizzati, e che danno una fedele replica di svariati indici di mercato come ad esempio dell’andamento di un settore azionario, l’andamento di un indice obbligazionario, l’andamento di un indice che si trova all’interno del mercato immobiliare, di alcune obbligazioni e via dicendo. Sicuramente tra i numerosi vantaggi che gli ETF apportano una significativa riduzione del rischio grazie alla diversificazione di tutti i titoli dell’indice che viene replicato, i costi della gestione sono piuttosto bassi, ad una struttura estremamente semplice e flessibile e grazie ad una negoziazione molto trasparente.
In poche parole possiamo sostenere che gli ETF possano unire ad una sicurezza dei fondi maggiore, le peculiarità pratiche tipiche delle azioni.
Gli ETF vengono definiti inoltre come “azioni indice” visto che, alla pari delle normali azioni, si possono tranquillamente acquistare e vendere addirittura nello stesso giorno in modo veloce con dei prezzi trasparenti visto che il costo minimo da negoziare non è esageratamente come quindi la cifra che viene investita, si tratta dunque di una possibilità aperta a tutti.

I vantaggi degli ETF

Viste tutte queste caratteristiche possiamo dunque affermare che gli ETF siano degli strumenti flessibili e facili da gestire adatti soprattutto agli investitori privati per performance che prevedono risultati nel tempo breve.
Un ulteriore vantaggio che gli ETF portano, e che evidenzia la loro somiglianza ai fondi comuni, è il fatto che l’investitore ha l’opportunità di iniziare le sue mosse concentrandosi su di un settore geografico tramite l’utilizzo di una operazione sia essa di acquisto o di vendita, ed egli è sempre certo di poter ottenere tranquillamente un guadagno che somigli al guadagno appartenente all’indice di riferimento ed egli non è costretto a comprare uno per uno i titoli che appartengono a quella sezione.
Va sottolineato anche che gli ETF fanno in modo che i piccoli investitori possano fare accesso a tutti i titoli presenti, a tutti gli indici e le aree geografiche che fino a poco tempo fa non avevano una via di accesso.
Fare i propri investimenti in ETF da la possibilità di avere la libertà di prendere delle posizioni siano esse al rialzo o siano al ribasso riguardo a tantissimi settori appartenenti all’economia di tutto il mondo che di norma appartengono a dei paesi o delle zone diverse, o possono fare riferimento direttamente a tutto il mercato. Grazie a questa loro prerogativa, e ad una grande presenza di titoli, gli ETF consentono di avere una grande variazione che fa diminuire in maniera esponenziale la possibilità di incorrere in dei rischi mentre si investe.

Come investire con gli ETF

Molti broker famosi online come ad esempio il conosciutissimo Plus500 da sempre ritenuto che sia una delle migliori piattaforme broker al mondo sia in generale sia per le offerte ETF, danno la possibilità di fare una prova gratuita della loro piattaforma virtuale grazie alla presenza di un conto demo che prevede l’utilizzo di alcuni fondi virtuali, ed offre ai clienti in maniera gratuita anche un piccolo bonus di benvenuto di 25 euro molto utile per chi voglia iniziare a negoziare in nel mondo reale. Per questo motivo tra tutte le migliori piattaforme che si trovano online per fare trading binario con gli ETF si consiglia il broker Plus 500 il quale prevede un’offerta che prevede moltissime opportunità grazie al bonus, ad una piattaforma web completa, facile e intuitiva, ad un servizio ETF presente su Forex, agli indici, alla presenza di materie prime e azioni e tutte le obbligazioni presenti. Esiste anche una nuova versione di questo sito sia per i tablet che per gli smartphone che ha un’interfaccia grafica di facile utilizzo.