Poste per Noi: cos’è, a cosa serve e come si accede?

Poste per Noi è la rete Intranet di Poste Italiane, nata nel 2017, il cui utilizzo è limitato ad un certo numero di apparecchi e, di conseguenza, è più sicuro e riservato rispetto alla normale rete Internet, alla quale possono accedere più facilmente i malintenzionati. Questa tipologia di network differisce proprio in ragione della sua riservatezza: sono soltanto pochi e specializzati i nodi per i quali sono disponibili i servizi quindi, nonostante sia anche possibile estendere la rete ad internet, la sicurezza ha livelli maggiori. Ma a cosa serve il servizio Poste per Noi? Scopriamolo in questa guida dedicata. 

RICHIEDI IL TUO PRESTITO

Poste per Noi: che cos’è e a cosa serve?

Il servizio Poste per Noi è a disposizione dei dipendenti di Poste Italiane, ma è utile anche per migliorare il servizio nei confronti degli utenti. Le aree di utilizzo sono diverse, e riguardano sia il lavoro quotidiano, sia il rapporto fra dipendenti e datore di lavoro.

In fin dei conti, Poste Italiane offre moltissimi servizi e stare al passo con tutte le novità introdotte non è facile come potrebbe apparire.

È proprio per questo che è nata l’idea di aiutare i lavoratori ad essere aggiornati in tempo reale, con rapidità e semplicità.

I dipendenti, infatti, possono ricevere notizie e aggiornamenti sui servizi offerti con più velocità e sicurezza, migliorando così la qualità del servizio offerto.

Vediamo, allora, come si accede a Poste per Noi.

Poste per Noi: come si accede?

Per poter usufruire del servizio bisognerà innanzitutto registrarsi sul sito ufficiale di Poste Italiane (Poste.it); una volta effettuato l’accesso al proprio account, sarà visibile nella homepage la sezione Bacheca, dove verranno pubblicate le informazioni e le comunicazioni aziendali principali.

Si deve compilare con i dati anagrafici, che si possono poi modificare direttamente. In particolar modo, la password temporanea fornita dal sistema andrà sostituita con una più semplice da ricordare.

Si raccomanda di inserire un numero di cellulare tra i dati, in caso sia necessario recuperare la password di accesso. Ad ogni modo, una volta effettuato l’accesso la prima volta, basterà salvare i dati in modo da non doverli digitare ogni volta, almeno se la vostra postazione di lavoro è sempre la stessa. È anche consigliabile trascrivere in un luogo sicuro tali dati, per averli a portata di mano qualora vengano dimenticati.

I vantaggi di Poste per Noi

Su Poste per Noi, innanzitutto, è disponibile la busta paga online, che potrà essere consultata direttamente al momento dell’emissione (esattamente ogni 27 giorni), senza doverne attendere la consegna cartacea: in tal senso, la visualizzazione virtuale avrà anche un impatto ambientale notevole e risulterà essere la scelta più ecologica. Sarà, comunque, anche possibile stamparla in caso di necessità e si presenterà in formato PDF.

Un’altra funzionalità molto utile per i dipendenti consiste nella creazione di una casella di posta elettronica personale, con la quale poter comunicare con l’azienda, e alla quale connettersi dalla propria postazione di lavoro ma anche da smartphone e tablet.

Di grande impatto, sia per i neoassunti che per gli utenti, è sicuramente l’innovativa piattaforma di e-learning, che consente una formazione veloce e puntuale senza inutili sprechi di tempo. I dipendenti di Poste Italiane, infatti, sono circa 150 mila e organizzare fisicamente dei corsi per un’utenza così vasta è un’operazione lunga, costosa e può inficiare con il normale svolgimento del servizio, a discapito dei clienti allo sportello. Grazie alla formazione online, ogni corso potrà essere seguito dal posto di lavoro o da casa e il dipendente potrà scegliere, o farsi suggerire dai dirigenti, quello più adatto alle sue mansioni, in un’ottica di miglioramento e personalizzazione continui.

Poste Per Noi ha anche finalità più pratiche, in particolare per quanto riguarda le operazioni di pagamento e spedizione; è infatti possibile pagare bollettini, compilare i moduli relativi alla dichiarazione dei redditi ed effettuare spedizioni, il tutto scrivendo semplicemente a video e inoltrando in modalità telematica.

Ma non solo, i dipendenti di Poste Italiane potranno anche utilizzare questo servizio per acquistare titoli o richiedere un prestito. Insomma, un’ottima mossa nell’ottica della crescita tecnologica aziendale.